Presentazione di Domenica in tre capi alla Feltrinelli di Bergamo

da Bergamonews, 19 giugno 2013

d9cc59ba97d794151c873f25a8114405

 

Un inedito Dickens di Rossella Monaco alla Feltrinelli

Cosa hanno in comune la Feltrinelli, Rossella Monaco, Charles Dickens e Davide Ferrario? Un pamphlet politico.

A la Feltrinelli Libri&Musica di via XX settembre a Bergamo giovedì 20 giugno dalle 18 ospita Rossella Monaco traduttrice della prima ed unica edizione del libro “Domenica in tre capi” di Charles Dickens, con la prefazione di Davide Ferrario.

Domenica in tre capi (Sunday under three heads) è un pamphlet politico scritto da Charles Dickens. Dedicato al Vescovo di Londra, venne pubblicato nel giugno del 1836 sotto lo pseudonimo di Timothy Sparks. Verso la fine di aprile, Dickens aveva assistito indignato alla reintroduzione in Parlamento di un disegno di legge proposto da Sir Andrew Agnew che prevedeva la rigida osservazione del Sabbath, il giorno festivo cristiano, durante la domenica. Gli effetti dell’istituzione di una simile legge avrebbero toccato, in maniera discriminatoria, le classi più umili della società con sanzioni rigide e ingiuste.

In tre capitoli, Dickens racconta, con l’impatto visivo e ironico del suo stile, la domenica da tre punti di vista: “Com’è”, “Come sarebbe dopo l’introduzione delle leggi sul Sabbath”, “Come potrebbe essere”. Si tratta di un’opera fondativa. L’opposizione “ricchi” contro “poveri” si rifletterà, infatti, in tutta la produzione successiva dell’autore.

 

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: